Beyoncé shock: “Pratica la magia nera”. L’accusa dell’ex batterista

photo185_Beyoncé

Come riportato da Huffington PostPageSixTheBlast e molte altre autorevoli riviste, la batterista Kimberly Thompson sostiene che la popstar abbia avuto nei suoi riguardi dei comportamenti altamente irrispettosi e pericolosi, al punto che ha chiesto per lei un ordine restrittivo non sentendosi al sicuro. 
La batterista ha suonato nella band di Beyoncé per ben 7 anni e ha dichiarato che in quel periodo la cantante praticava “stregoneria estrema” con “incantesimi a sfondo sessuale“. 

Ho lavorato con lei come batterista per la sua band per 7 anni. La cantante ha dato il via ad una serie di molestie nei miei confronti. Pratica stregoneria estrema, ad alti livelli, magia nera, fa spesso incantesimi oscuri ed è colpevole anche di molestie sessuali. Ha anche ucciso il mio gatto. Controlla le mie conversazioni telefoniche e in passato ha controllato le mie finanze“.

photo186_Thompson

Una rivelazione shock, che ha lasciato senza parole fan e addetti ai lavori.
La cosa non mi stupirebbe visto che Jay Z, marito della popstar, è altamente coinvolto nell’occultismo: si dice che sia a capo di una loggia massonico-esoterica.
Molti fan della cantante però la difendono a spada tratta convinti che tali pratiche siano frutto di film dell’orrore. Purtroppo la realtà dei fatti dimostra che la stregoneria è tutt’oggi molto praticata non soltanto nelle sub-culture ma anche nell’industria dell’intrattenimento. Molti sono gli artisti che si affidano a rituali e cerimonie magiche al solo scopo di ottenere fama e successo.
In effetti in tempi ancora non sospetti (nel 2016) la batterista, intervistata per il magazine Nylon, rilasciò delle dichiarazioni che oggi potrebbero assumere un valore diverso:

Beyoncé si è auto-proclamata boss. In quel periodo io volevo cambiare look, un’acconciatura mohaw, e ho dovuto chiedere la sua approvazione, altrimenti non avrei potuto farlo. Ho dovuto mostrarlo e lei ha dovuto darmi l’ok. Fa parte del suo packaging e del suo marchio. Lei era d’accordo e io l’ho potuto fare. In caso contrario non avrei potuto cambiare il mio look

Certo che se la Thompson avesse ragione sarà difficilissimo per lei mostrare la verità in tribunale; Beyoncé e Jay Z sono la coppia più potente dello show business musicale e di certo sapranno bene come meglio difendersi dalle accuse.
La prima udienza è fissata per l’11 ottobre.
Continueremo a seguire lo sviluppo della vicenda…

© 2018 Emanuele Fardella

SnapShot(14)Clicca qui per seguirci anche su Facebook

I contenuti presenti su oltrelamusicablog.com dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma, salvo indicarne la fonte.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può considerarsi, pertanto, un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 2001

 

Annunci